???main.contenutipagina??? | ???main.menuprincipale??? | ???main.ricerca???

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Per visualizzare i contenuti correttamente e quindi installare i cookies sulla tua macchina occorre darne il consenso esplicito attraverso il bottone "SI, acconsento". Per visualizzare l'informativa clicca qui.

Non acconsento

Si, acconsento

Elenchi generali aggiornati quotidianamente

In questa pagina sono riportati gli elenchi generali relativi a ciascuna annualità, aggiornati in automatico in base alle pubblicazioni effettuate quotidianamente, con l'indicazione, per ogni comune, della misura dell'aliquota e dell'eventuale esenzione stabilite.
Qualora, alla data dell'interrogazione, il comune non abbia adottato la delibera per l'anno in corso, in corrispondenza dello stesso viene riportata la dicitura 0*. Decorso il termine del 20 dicembre, invece, la dicitura 0* viene riportata solo per i comuni che non hanno istituito l'addizionale comunale IRPEF, mentre per quelli che non hanno adottato una delibera per l'anno in questione e che avevano istituito l'addizionale comunale in precedenza vengono riportate l'aliquota e l'eventuale esenzione applicabili nell'anno d'imposta precedente.
Si precisa, peraltro, che in alcuni casi eccezionali - quali errata-corrige, ente in dissesto finanziario e modifica in autotutela di precedente delibera illegittima - la pubblicazione della delibera può avvenire nell'anno successivo a quello cui la stessa si riferisce.


L'elenco generale è in formato CSV e contiene i dati di seguito dettagliati.

Dall'anno 2014 all'anno 2020
Nelle colonne da "A" a "F" sono indicati il codice catastale, la denominazione del comune, la provincia, il numero e la data della delibera, nonchè la data di pubblicazione della stessa.
La colonna "G" riporta la nota apposta in sede di pubblicazione della delibera, individuata sulla base dell'apposita Legenda note


La colonna "H" indica se il comune ha adottato un'unica aliquota o un sistema multialiquota, mentre le successive da "I" a "T" riportano la misura dell'eventuale esenzione e dell'aliquota (o delle aliquote) fissate dall'Ente, seguita dalla relativa descrizione.
La colonna "U", denominata "FLAG_NUOVA", indica in modo sintetico il sistema di imposizione scelto dal comune, ovvero:

  • "0" per i casi specifici, vale a dire quelli in cui i dati risultanti dalla deliberazione non siano stati inseriti nell'applicazione mediante la modalità di acquisizione assistita, che prevede un format predefinito;
  • "1" in caso di aliquota unica;
  • "2" in caso di aliquota ordinaria e un'esenzione;
  • "3" in caso di 5 aliquote;
  • "4" in caso di 5 aliquote e un'esenzione.

La colonna "V", infine, indica l'importo fino al quale si applica l'esenzione, se prevista (ipotesi "2" e "4" di cui sopra); in questa colonna è riportato il numero zero, oltre che nei casi in cui l'esenzione non è prevista (ipotesi "1" e "3" di cui sopra), anche nei "casi specifici" (ipotesi "0" di cui sopra).


Dall'anno 2021
Nelle colonne da "A" a "F" sono indicati il codice catastale, la denominazione del comune, la provincia, il numero e la data della delibera, nonchè la data di pubblicazione della stessa.
La colonna "G" riporta la nota apposta in sede di pubblicazione della delibera, individuata sulla base dell'apposita Legenda note


La colonna "H" indica se il comune ha adottato un'unica aliquota o un sistema multialiquota, mentre le successive da "I" a "AF" riportano la misura dell'eventuale esenzione e dell'aliquota (o delle aliquote) fissate dall'Ente, seguita dalla relativa descrizione.
La colonna "AG", denominata "FLAG_NUOVA", indica in modo sintetico il sistema di imposizione scelto dal comune, ovvero:

  • "0" per i casi specifici, vale a dire quelli in cui i dati risultanti dalla deliberazione – a causa della specificità del campo di applicazione delle aliquote – non siano stati inseriti nell'applicazione mediante la modalità di acquisizione assistita, che prevede un format predefinito;
  • "1" in caso di aliquota unica;
  • "2" in caso di aliquota unica con esenzione;
  • "3" in caso di pluralità di aliquote (differenziate in base agli scaglioni di reddito definiti dalla legge statale per l'IRPEF);
  • "4" in caso pluralità di aliquote (differenziate in base agli scaglioni di reddito definiti dalla legge statale per l'IRPEF) con esenzione;
  • "5" in caso di aliquota unica con esenzioni specifiche (vale a dire applicabili non alla generalità dei contribuenti il cui reddito non supera una certa soglia ma solo a una specifica categoria reddituale;
  • "6" in caso di pluralità di aliquote (differenziate in base agli scaglioni di reddito definiti dalla legge statale per l'IRPEF) con esenzioni specifiche (vale a dire applicabili non alla generalità dei contribuenti il cui reddito non supera una certa soglia ma solo a una specifica categoria reddituale).

La colonna "AH", infine, indica l'importo fino al quale si applica l'esenzione, se prevista (ipotesi "2" e "4" di cui sopra); in questa colonna è riportato il numero zero, oltre che nei casi in cui l'esenzione non è prevista (ipotesi "1" e "3" di cui sopra), anche nei "casi specifici" (ipotesi "0" di cui sopra).